slide2

Crema pasticcera con latte di mandorla + due ricette golose

19 giugno 2017

Crema pasticcera con latte di mandorla + due ricette golose
Nel complesso l'estate mi piace, per carità...si va finalmente al mare, si prende la tintarella, si mangia l'anguria, si comprano vestitini colorati e molte altre cose, ma per una che ogni volta che c'è un aumento di temperatura sostanziale inizia a soffrire di pressione bassa non è proprio il massimo, credetemi. Poi non so voi, ma io ogni estate vengo incessantemente punta da ogni zanzara che si trova sulla mia traiettoria e puntualmente le mie braccia e gambe non sono proprio un bello spettacolo da vedere. Ma giuro che questa è la prima e ultima volta che mi lamenterò dell'estate, quindi non odiatemi...in fin dei conti come ho detto prima anche questa stagione ha i suoi lati positivi.
Qui in Brianza ormai si muore letteralmente di caldo e l'afa di certo non è di grande aiuto, quindi come potete immaginare al momento di accendere il forno non se ne parla, ma conoscendomi non so quanto potrò durare perchè qui senza qualche dolcetto non ci sappiamo proprio stare.
Per fortuna ci sono tantissime ricette che si possono preparare senza l'ausilio del forno e stavolta ve ne propongo addirittura due.

Avete mai provato la crema pasticcera con latte di mandorla? Per me è stata una piacevole scoperta perchè renderà tutto molto più dolce e vi posso assicurare che non è per nulla sdegnante.

La prima ricetta sono delle crostatine senza cottura che ho preso dal blog della mia amica Annunziata di macchiadinutella e le ho volute abbellire con delle buonissime more e la seconda ricetta è un dolce al cucchiaio con aggiunta di briciole di biscotti e prugne della California.


INGREDIENTI PER LA CREMA PASTICCERA CON LATTE DI MANDORLA:


  • 250 gr di latte di mandorla 
  • 80 gr di tuorlo ( sono circa 3 uova medie)
  • 80 gr di zucchero semolato
  • 20 gr di amido di mais
  • aroma di vaniglia
  • scorza di limone

PREPARAZIONE:

In una terrina mescolate i tuorli con lo zucchero semolato, l'aroma di vaniglia e l'amido di mais. In un pentolino fate scaldare il latte di mandorla senza portarla ad ebollizione. Dopodiché versate il latte sulla crema di tuorli, dategli una mescolata e dopo riportate il tutto nel pentolino e mescolate il tutto finché la crema non si sarà addensata. Quando sarà pronta ( ci vorrà circa qualche minuto), trasferite la crema in una ciotola, copritela con della pellicola e lasciatela riposare in frigo per circa un'ora.





Ricetta N.1 - CROSTATINE SENZA COTTURA: (Ricetta di Annunziata - macchiadinutella

Ingredienti:
  • 100 gr di biscotti
  • 50 gr di burro 
  • more q.b.

PREPARAZIONE:

Preparate i biscotti e metteteli in un sacchettino trasparente (quelli per il freezer) e con un matterello schiacciateli energicamente finché non si saranno sbriciolati del tutto. Fate sciogliere il burro al microonde, lasciatelo raffreddare qualche minuto e dopodiché versatelo sui biscotti facendo amalgamare il tutto. Distribuite l'impasto negli stampi per mini crostate (con queste dosi sono riuscita a farne quattro) e pressate bene per far aderire il composto. Infine mettetele in congelatore per 30 minuti giusto il tempo per farle solidificare. Quando saranno pronte, ricopritele con la crema pasticcera con l'aiuto di un cucchiaio e abbellitele con le more o con la frutta che preferite. 





Ricetta N. 2 - DOLCE AL CUCCHIAIO CON BRICIOLE DI BISCOTTI E PRUGNE DELLA CALIFORNIA

Ingredienti:

  • 10 cucchiaini di crema pasticcera con latte di mandorla 
  • 30-40 gr di biscotti
  • 2 prugne della California 

PREPARAZIONE:
 
Per preparare questo dolce al cucchiaio prendete un barattolino di vetro e componetelo cosi:
Sbriciolate i biscotti con lo stesso procedimento della prima ricetta e aggiungetene un primo strato con un cucchiaio, adesso aggiungete 5 cucchiaini di crema pasticcera con latte di mandorla, un altro spesso strato di biscotti sbriciolati, gli altri 5 cucchiaini di crema e terminate aggiungendo due prugne secche e un'ultima spolverata di briciole di biscotti. 





 

Bruschette con pane tirolese, provola dolce, speck e prugne della California

12 giugno 2017

Bruschette con pane tirolese, provola dolce, speck e prugne della California

Ho sempre preferito i cibi salati, a quelli dolci, ma negli ultimi anni invece le cose sono nettamente cambiate. Non che io disdegni le ricette salate, sia chiaro...ma torte, tiramisù e dolcetti vari ormai hanno preso il sopravvento nella mia vita.
Detto questo una delle cose che per me non passerà mai di moda e che mi piace sempre e dico sempre mangiare (e preparare), sono le mitiche bruschette. Come sicuramente saprete ce ne sono una miriade di versioni, la più classica però rimane quella al pomodoro e basilico e badate bene che l'ho mangiata anche all'estero, ma sinceramente come la facciamo noi italiani non la fa nessuno.
La versione che vi propongo io è un pò particolare perchè ho scelto di farle con un buonissimo pane tirolese e ho voluto dargli, sia un tocco salato che uno dolce. Potete prepararle in pochissimo tempo e sono sicuramente ideali per qualche aperitivo estivo in compagnia di amici.

Gli ingredienti sono per 4 persone


INGREDIENTI:



  • 8 fette di pane tirolese
  • 8 fettine di provola dolce
  • 8 fette di speck
  • 4 prugne della California
  • sale e pepe q.b.
  • semi di papavero (facoltativo)

PREPARAZIONE:

Per prima cosa tagliate le otto fette di pane tirolese e mettetele da parte. Dopodiché tritate grossolanamente le prugne secche e mettete su ogni fetta di pane una parte di provola dolce, una fettina di speck e qualche pezzetto di prugna. 
Passatele in forno in modalità grill per circa 10 minuti a 170° e una volta pronte sfornatele, salatele e pepatele a vostro piacere e prima di servirle aggiungete un pò di semi di papavero.  





(Posti del cuore) - Gusto 17 - Il Gelato

8 giugno 2017

(Posti del cuore) - Gusto 17 - Il Gelato

Dopo parecchio tempo ritorna la rubrica "Posti del cuore" e visto che ormai è arrivata l'estate (temporali a parte), questa volta vi parlo di una gelateria che volevo provare da molto tempo e di cui mi sono subito innamorata. Se vi dico Gusto17 - Il Gelato vi dice qualcosa, sono sicura di si.
Gusto17 è entrata ormai tra le migliori gelaterie di Milano ed è stata pure inserita tra le migliori gelaterie artigianali d'Italia da Gambero Rosso...e come dargli torto.
La particolarità che la contraddistingue dalle altre gelaterie è che loro propongono ben 16 gusti di gelati e il 17° gusto viene scelto ogni settimana tra tutti quelli che vengono suggeriti dai clienti, grazie alla possibilità di lasciare un bigliettino con il gusto scelto da ognuno di noi e quindi poi quello selezionato diventerà il gusto numero 17 per un'intera settimana.

Ovviamente i gusti che propongono cambiano molto spesso e questo dipende sopratutto dalla stagionalità delle materie prime e Gusto17 poi è anche la prima Agrigelateria d'Italia, ovvero gli ingredienti scelti arrivano direttamente dal produttore al consumatore.

Quando sono stata da Gusto17, la gentilissima ragazza dietro al balcone, mi ha fatto provare parecchi gusti ed è inutile dirlo che sono uno più buono dell'altro, ma considerando che io non amo particolarmente i gusti alla frutta, quello al melone mi ha davvero stupita e tra l'altro è la loro chicca del mese. Oltre al melone, buonissimi anche il loro gusto croccantino ai frutti di bosco e il pistacchio.
Il mio gusto preferito in assoluto è sempre stato la nocciola, ormai praticamente la mangio da 20 anni e da Gusto17 la nocciola è qualcosa di incredibile...provare per credere!

Insomma questa gelateria è stata davvero una bellissima scoperta e sono sicurissima che quando sarò in zona sarà una delle mie tappe preferite e quindi anche voi se capitate in zona Via Savona ve la stra-consiglio.

Crediti: Gusto17 - Il Gelato 
Crediti: Gusto17 - Il Gelato 
La chicca del mese gusto melone - Crediti: Gusto17 - Il Gelato







Gusto17 - Il Gelato:

Via Savona, 17 - Milano
Tel: 02 39 81 18 35

Mini ciambelle allo yogurt bianco e marmellata ai frutti di bosco

1 giugno 2017

Mini ciambelle allo yogurt bianco e marmellata ai frutti di bosco

Lo so, lo so...siamo solo a inizio giugno ma qui sembra sia scoppiata l'estate. Non ricordavo un caldo cosi da almeno 2/3 anni. Ovviamente con il caldo improvviso, la voglia di preparare ricette da cuocere in forno, viene piano piano a mancare. Ma non per me, perchè se vi dicessi che l'altra sera c'erano 27 gradi in casa e ho voluto comunque fare queste mini ciambelle sono sicura che avete già pensato che sono una pazza, vero?
Più in là arriveranno anche delle ricette 'fresche', ma per il momento concediamoci ancora qualche dolce cotto al forno.
Un mese fa ho acquistato degli stampini per preparare appunto delle mini ciambelle, ma tra una cosa e l'altra, non ero ancora riuscita ad usarli. Cosi finalmente mi sono decisa e visto che qui avevamo voglia pure di marmellata, perchè non combinare le due cose?
La marmellata che ho usato è una novità firmata Zuegg dal nome "La Pasticcera" perchè è stata pensata proprio per la preparazione di dolci e quindi è perfetta per la cottura in forno, ma è ideale anche da spalmare sul pane per una golosa colazione.
Per fare queste mini ciambelle ho scelto di usare quella ai frutti di bosco, ma voi ovviamente potere usare quella che vi piace di più.


INGREDIENTI:



  • 200 gr di marmellata ai frutti di bosco Zuegg 
  • 300 gr di farina 00
  • 130 gr di burro
  • 100 gr di zucchero di canna
  • 1 cucchiaino di lievito 
  • 3 uova
  • 1 vasetto di yogurt bianco 
  • un pizzico di sale

PREPARAZIONE:

In una terrina lavorate a crema il burro ammorbidito e lo zucchero di canna, aggiungete le uova e amalgamate il tutto fino ad ottenere un bel composto cremoso. Aggiungete a poco a poco la farina setacciata con il lievito e giusto un pizzico di sale.
Infine aggiungete lo yogurt bianco che aiuterà l'impasto ad ammorbidirsi.
Per queste mini ciambelle ho usato due stampini da 12 cm di diametro l'uno, ma se preferite con queste dosi potete usare anche uno stampo da ciambella da 24/25 cm. Quindi a questo punto dividete l'impasto e versatelo nei due stampini, livellate il composto e aggiungete la marmellata a cucchiaiate e spingetela leggermente nell'impasto.
Fate cuocere le mini ciambelle a 170° per circa 30 minuti. Fate comunque la prova con lo stecchino e se dopo mezz'ora non è ancora cotta del tutto, alzate la temperatura a 180° e fatela cuocere ancora per 5 minuti.






Farfalle allo zafferano con pancetta dolce e zucchine

29 maggio 2017

Farfalle allo zafferano con pancetta dolce e zucchine

Ho sempre amato lo zafferano e da grande ovviamente ho iniziato ad apprezzarlo sempre di più. Vivendo ormai da quasi 17 anni in Brianza, un piatto che mi viene subito in mente con lo zafferano è il risotto alla monzese e credo sia uno dei miei piatti preferiti della tradizione brianzola. Piace moltissimo anche a mio marito, sopratutto perchè la salsiccia e uno degli ingredienti principali, quindi ogni tanto non vi nascondo che ce lo concediamo.
Quando quelli di Fuudly mi hanno chiesto di partecipare a questo contest dove il protagonista assoluto sarebbe stato proprio lo zafferano Zaffy, di certo non mi potevo rifiutare. Ho passato qualche giorno a pensare e a ripensare a cosa avrei potuto preparare, ma visto che sono comunque per le cose semplici ma gustose, ho provato a fare un buonissimo primo piatto, perché ero sicura sarebbe piaciuto a tutti.

Quindi con questa ricetta partecipo al contest #CucinaconZaffy.

Gli ingredienti sono per due persone

INGREDIENTI:




PREPARAZIONE:

In una padella antiaderente fare rosolare la pancetta dolce da sola, in modo tale che cuocia nel suo stesso grasso, ma fate attenzione a non farla asciugare troppo. Dopodiché aggiungete la panna fresca e mescolate bene per far amalgamare il tutto e infine aggiungete lo zafferano in polvere e continuate a mescolare per qualche minuto. Spegnete e tenetelo da parte.
Lavate e asciugate bene  la zucchina, tagliatela a quadretti e fatela cuocere in un pentolino con un pò di olio evo e un cucchiaio di acqua per evitare che si attacchi e si bruci. Una volta pronta aggiungete i quadrotti di zucchina al sughetto che avete preparato prima.
In una pentola con abbondante acqua salata fate cuocere le farfalle e non appena la pasta sarà pronta, versatela nella padella e fatela saltare ancora per 2 minuti.



Seguite su Facebook e Instagram gli hashtag ufficiali #CucinaconZaffy e #Fuudly e buona fortuna a tutti!

Biscotti con prugne della California senza burro

26 maggio 2017

Biscotti con prugne della California senza burro

Biscotti, biscotti e ancora biscotti! Quante volte avete letto la parola biscotti su questo blog? un pò di volte direi. Alla fine è più forte di me, i biscotti avranno sempre un ruolo importante nella mia vita, mi riportano all'infanzia e non riuscirei proprio a vivere senza (che dichiarazione d'amore).
Negli anni poi ho imparato ad apprezzarne sempre di nuovi e ora se vi dico che mi piacciono praticamente tutti, non sto esagerando.
Ma i biscotti per fortuna si possono anche preparare in casa, sia con la frolla che senza...e questi sono realizzati senza frolla per cui ci mettere massimo 20 minuti per farli.
Qualche giorno fa mi è arrivato un regalino da parte delle Prugne della California e visto che sono adatte anche per la preparazione di ricette dolci, le ho volute provare in questi biscotti senza burro.
Per chi non lo sapesse, le Prugne della California sono fonte di fibra, ad alto contenuto di vitamina K e fonte di vitamina B6, manganese e di rame. Sono buonissime da mangiare anche come snack.


INGREDIENTI:



  • 220 gr di farina 00
  • 70 gr di olio di semi di girasole
  • 50 gr di latte
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci
  • 1 uovo 
  • 70 gr di zucchero di canna
  • 60-70 gr di prugne secche 

PREPARAZIONE:

In una ciotola capiente mettete la farina setacciata, l'olio e il lievito e mescolate con un cucchiaio di legno. 
Poi aggiungete l'uovo leggermente sbattuto con una forchetta, lo zucchero di canna, e le prugne tagliate a pezzetti. Lavorate tutti gli ingredienti finché non si saranno amalgamati tra di loro. Dopodiché versate il latte un pò per volta  finché l'impasto risulterà molto denso. 
Rivestite una teglia con carta da forno e aiutandovi con un cucchiaio prelevate piccoli mucchietti di impasto e metteteli distanziati tra di loro. Spolverizzate la superficie con un pò di zucchero e fateli cuocere per circa 12 minuti a 180°.

 

Clafoutis alle albicocche

23 maggio 2017

Clafoutis alle albicocche

Finito il matrimonio e il nostro viaggio negli States, eccomi tornata di nuovo sul blog. Ammetto che pur essendo stata a New York e in Canada e avendo girato come una trottola, il mio pensiero era comunque qui a casa e non vedevo l'ora di rimettermi in cucina a preparare qualche nuova ricettina. Io penso che viaggiare sia una delle cose più belle che una persona possa fare, ma alla fine non c'è niente di meglio che ritornare a casa, alle proprie cose e sopratutto ai propri ritmi quotidiani.
Per quanto riguarda il nostro viaggio magari prima o poi mi deciderò a fare un post su tutto quello che abbiamo visto, mangiato e fotografato.
Nonostante oggi sono passati esattamente sette giorni da quando siamo tornati in Italia, per me ci sono voluti altrettanto tot giorni per riprendermi del tutto e sopratutto far passare questo maledetto jet lag, perchè vi assicuro che è stato parecchio "devastante" sia a livello mentale che fisico...ma questo ovviamente è un altro discorso.
Detto questo, torniamo alla ricetta che vi propongo oggi. Quanti di voi amano le albicocche? io le adoro! Insieme alle fragole, ciliegie, pesche e nespole sono i miei frutti preferiti e quindi preparare un dolce era quasi d'obbligo. Il Clafoutis è un dolce molto delicato ma allo stesso tempo goloso e l'aggiunta delle albicocche lo rendono ancora più interessante al palato e poi per prepararlo ci vogliono soltanto dieci minuti.


INGREDIENTI: 



  • 50 gr di farina 00
  • 6 albicocche
  • 100 gr di zucchero di canna
  • 250 ml di latte
  • 2 uova
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale

PREPARAZIONE:

Per prima cosa accendete il forno a 180°. In una ciotola mettete la farina e lo zucchero, aggiungete le uova e mescolate il tutto con una frusta. Quando il composto risulterà liscio aggiungete un pizzico di sale, la vanillina, il latte e mescolate di nuovo con la frusta. Lavate e tagliate a metà le albicocche e tenetele da parte.
Imburrate una teglia da forno da 22-23 cm di diametro e disponete le albicocche con la parte tagliata rivolta verso il basso e dopodiché versate sopra il composto. 
Fate cuocere il Clafoutis per circa 30 minuti e a 5 minuti dal termine della cottura spolveratelo con un pò di zucchero per caramellarlo in superficie.

 



Contact me:
cappuccinoaddicted@gmail.com

Designed by Pandabops Design
© Cappuccino Addicted